Certificazioni linguistiche: ottimi i risultati

Ultima modifica il Sabato, 07 Luglio 2018 11:49
Pubblicato Giovedì, 03 Agosto 2017 13:12
Scritto da ITE Martini

Quando si parla di apprendimento delle lingue, esiste un solo metodo per definire il livello di competenza relativo alla conoscenza di una lingua straniera: conseguire una certificazione. Il sistema delle certificazioni ha infatti il merito di validare, distinguendo tra sei diversi livelli di competenza, le abilità linguistiche di chi si sottopone agli esami. Da sempre costituisce un banco di prova importante e al Martini,  per quanto riguarda i risultati dei nostri studenti, possiamo ritenerci davvero più che soddisfatti. Nell'anno appena trascorso, in orario extracurricolare, numerosi studenti hanno avuto l'opportunità di frequentare i corsi organizzati dalla scuola,  per la preparazione all'esame di certificazione: B2 di Spagnolo professionale, B1 di Inglese, A2 di Francese professionale, e per la prima volta A1 TedescoIl bilancio è assolutamente positivo in tutte le lingue straniere che caratterizzano la nostra offerta formativa.  Il conseguimento di una certificazione internazionale di lingue è un traguardo importante nel percorso formativo di ogni alunno, un “valore aggiunto” alla sua formazione ed entra a far parte del curriculum dello studente. 

 Molti corsi di laurea riconoscono crediti formativi a coloro che al momento dell’immatricolazione presentano un attestato rilasciato dagli enti certificatori accreditati. La certificazione  agevola inoltre l’incontro tra domanda ed offerta di occupazione poiché rappresenta una garanzia di competenze possedute per il datore di lavoro in cerca di collaboratori qualificati, in grado di muoversi agevolmente all’ interno di un mercato sempre più competitivo.